Il Gatto Siberiano e Neva Masquerade - Genetica e Colori

La complessa genetica del gatto siberiano con particolare riguardo ai colori della pellicciameiosi genetica gatto siberiano

colori gatto siberiano colori gatto siberiano

Colori del gatto siberiano - Parte 2 silver e golden

Le variazioni sul colore del pelo - tipping

Come visto nella parte 1, il colore del pelo, solido o a bande, è regolato dal gene agouti.  

Esistono però altri geni che interferiscono con la colorazione del singolo pelo tra i quali il gene Wb, responsabile di un allargamento della banda agouti ed il gene I, inibitore della feomelanina. Vediamoli in dettaglio.

 

Il gene Wb- (Wide band)

L'esistenza del gene Wb, dominante, è stata solamente ipotizzata e non ci sono ancora prove certe della sua esistenza. Il gene sarebbe responsabile dell'allargamento della banda agouti e di una riduzione della definizione del disegno tabby, trasformando così un normale gatto tabby nella varietà golden tabby.

agouti  arrow3 golden 
 Effetto del gene Wb - allargamento della banda agouti. 

Un esame microscopico del pelo di un gatto golden rivela come questo sia quasi completamente giallo con solo una punta nera ed una leggera sfumatura blu alla base. Questo è proprio quello che ci si potrebbe aspettare da un gene che allarga la banda gialla agouti.

Ma l'effetto può essere anche spiegato tramite l'intervento di fattori poligenici in grado di regolare la quantità di produzione della proteina agouti. Un aumento della proteina provoca in anticipo il passaggio da eumelanina (nero) a feomelanina (giallo). Questi sono gli stessi fattori poligenici che possono spiegare le diverse gradazioni di silver nelle varietà silver tabby e chinchilla.  

 Il gene I- (Inibitore della melanina)

Il gene dominante I sopprime la produzione di pigmento. Anche questo gene funziona accumulando una proteina in grado di inibire il processo di colorazione. Questa proteina è molto più efficacie sul pigmento giallo, rispetto a quello nero. Il risultato è un pelo colorato sulla punta e bianco fino alla base. L'espressione di questo gene è estremamente variabile e spazia dalla formazione di un pelo completamente bianco con solo un accenno di nero sulla punta, come nella varietà chinchilla, fino all'opposto, ovvero un pelo completamente nero con solo un pò di bianco alla base.

pelo smoke  pelo silver tabby pelo chincilla
 Smoke (aaI-)  Silver Tabby (A-I-)  Chinchilla (A-I-)

Il silver tabby ed il chinchilla hanno praticamente lo stesso lo genotipo, quello che cambia è l'espressione di un altro gruppo di geni (Tabby, Wb ed altro), che regola la quantità di produzione del pigmento nero. Lo smoke invece è la versione non agouti del silver tabby. In effetti il pelo del silver tabby e dello smoke potrebbero essere indistinguibili, solo che per lo smoke si preferisce una maggiore quantità di nero (oltre a non avere un disegno tabby), per questo le figure sopra illustrate sono diverse.

smoke 250 silvertabby 250

Differenze visive tra una pelliccia smoke a sinistra ed una silver tabby a destra
Notare le bande tabby dove il pelo è completamente nero dalla base alla punta.  

Vediamo di chiarire con qualche esempio sulla base di questa esposizione:

 

  • Se un gatto black non agouty aa, ha un corredo genetico Ii, o II, il gene inibitore non dovrebbe avere quasi effetto, poiché agisce principalmente sul pigmento arancione, la feomelanina. Però, questo gene "I", ha un debole effetto anche sui pigmenti eumelanistici (nero), con l'effetto che dopo un po' che il pelo cresce inizia ad essere meno pigmentato fino ad arrivare a scolorirsi del tutto. L'effetto è quello dello  smoke:
    aa ii - black Aa o AA | Ii o II - smoke
    gatto bianco e nero gatto siberiano smoke
  • Se un normale gatto brown tabby ha un corredo genetico Ii o II, diventa un silver tabby, poiché la feomelanina nella parte agouti non viene prodotta ed il fenotipo si trasforma in tal modo:
    ii, Aa o AA - brown tabby Ii o II, AA o Aa - silver tabby
    gatto brown tabby gatto silver tabby250
  • Se il gatto ha un disegno tabby particolare, come il ticked tabby (gene Ta) in cui le zone non agouti sono piccolissime e limitate alle estremità, il risultato del gene inibitore I sarà quello di trasformare pressoché tutta la pelliccia in una colorazione argento, dando vita ad gatto praticamente argentato:
    AA o Aa, Tata, ii - brown ticked tabby AA o Aa, iI o II, TaTa - silver ticked tabby
    gatto ticked tabby gatto silver ticked
  • In assenza del gene I, ovvero per i genotipi ii, ed in presenza del gene (o gruppo di geni) Wb (Wide band) che allarga la banda feomelaninica dell'agouti, abbiamo gatti con colorazione aranciata (golden). Per esempio, un blue tabby diventa un blue golden tabby:
    ii, Aa AA, WbWb Wbwb - blue tabby ii, Aa AA, WbWb Wbwb . blue golden tabby
    gatto blue tabby250 gatto siberiano blue golden tabby
  • Se sono presenti sia il gene inibitore I (o omozigote II o eterozigote Ii) sia il gene Wide band (Wbwb o WBWB), otteniamo un gatto con la banda agouti allargata, ma questa banda è completamente depigmentata a causa del gene I. Il risultato è il chinchilla o il silver shaded a seconda della percentuale di pigmento nero rimanente sull'estremità del pelo:

    Silver Shaded Chinchilla
    gatto silver shaded gatto chinchilla

    La differenza può essere dovuta al gene Wb presente in forma eterozigote Wbwb o omozigote WbWb. Comunque, allo stato attuale, sono solo teorie che hanno bisogno di maggior studio e ricerca.

Per quello che riguarda il gatto siberiano golden, esiste un altro gene responsabile di questa colorazione completamente diverso da quello dei persiani e di altre razze, ma anche diverso dal gene Amber dei cugini Norvegesi. Intanto questo gene dona al gatto siberiano una colorazione golden molto particolare. Il gene è assolutamente recessivo ed ha la proprietà, a differenza di tutte le altre colorazioni tipo golden, che, combinato con il gene inibitore, invece di sparire dà un fenotipo particolare mezzo golden e mezzo silver. Per questo nel gatto siberiano è stato introdotto il colore sunshine e sunshine con silver per quelli che portano anche il gene inibitore.

Last modified on Giovedì, 20 Agosto 2015 16:04