Il Gatto Siberiano e Neva Masquerade - Allergia

Il gatto siberiano e l'allergiagatto siberiano allergia

allergia gatto siberiano allergia gatto siberiano

Allergie e gatto siberiano - Parte 1

  • Published in Allergia
  • Read 4275 times

Un approfondimento sui gatti siberiani e le loro caratteristiche di ipoallergenicità

Dopo il primo anno di attività, avendo ricevute numerose richieste di chiarimenti ed informazioni da parte di persone allergiche, ci siamo resi conto che qualche approfondimento era d'obbligo.

Dati analitici

Restando su un livello puramente numerico e analitico, è stato accertato da ormai oltre 15 anni che il gatto siberiano è effettivamente ipoallergenico.

IMG 8487

 Il test a cui fanno riferimento molti siti web è stato condotto dalla "Indoor Biotechnologies" in Virgina nel 1999 su alcuni campioni di pelo provenienti da gatti normali e siberiani (anche gatti abissini, ma a noi interessa il siberiano!). Mentre i quantitativi di allergene (glicoproteina FEL-D1) per un gatto di razza mista si aggirano intorno ai 60 mg/g, per il  siberiano questi valori scendono a 2 mg/g per un maschio sterilizzato e addirittura a 0,2 mg/g per una femmina sterilizzata. Quindi si tratta di valori da 30 a 300 volte inferiori a quelli di un gatto normale. Ma studi successivi hanno evidenziato livelli anche di migliaia di volte inferiori. 

Infatti, uno studio più statisticamente significativo è stato condotto nel 2006 su 420 esemplari di gatto siberiano, usando la saliva invece del pelo, metodo molto più affidabile. Su oltre la metà dei gatti testati si sono rilevate quantità di allergene molto inferiori a quelle di un gatto normale ed un buon 15% di essi è risultato avere livelli talmente bassi da essere adatti anche a chi soffre di allergie gravissime (attacchi asmatici). In questo 15% rientravano sia gatti maschi che femmine. Ciononostante, lo studio ha confermato che la produzione di allergene è in qualche modo legata agli ormoni prodotti dal gatto, per cui i maschi non sterilizzati sono quelli che possiedono i valori più alti di allergene

Un altro fatto molto interessante, risultato dallo studio, è che i gatti siberiani di colore silver o smoke producono statisticamente più allergene degli altri colori. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che il gene che produce la proteina FEL-D1 si trova nello stesso cromosoma che contiene anche il gene silver.

Lo studio è stato condotto anche su circa 200 accoppiamenti tra gatti siberiani per analizzare i fattori genetici legati alla produzione di FEL-D1. Il risultato conferma che la natura ipoallergenica del siberiano è ovviamente genetica. Accoppiando gatti con livelli bassi di allergene, la maggior parte dei cuccioli ha livelli bassi, 1 o 2 per cucciolata livelli eccezionalmente bassi, e qualcuno livelli moderati o normali. Molto probabilmente la quantità di allergene prodotta non dipende da un unico gene, ma vi sono altri fattori che giocano un ruolo importante.

 Consigli agli allergici che vogliono acquistare un gatto siberiano 

08 4 mesiQualche consiglio per le persone allergiche che vogliono prendere un siberiano in casa:

  • passate una mezz'oretta nel nostro allevamento per testare il vostro grado di sensibilità all'allergene. Se non avete reazioni è un'ottimo indicatore sulla vostra futura convivenza con il gatto siberiano;
  • è inutile chiedere test sulla quantità di allergene che porta il cucciolo. L'analisi, oltre ad essere fastidiosa per il cucciolo e molto costosa, non dà nessuna sicurezza per il futuro, in quanto in genere i cuccioli producono tutti livelli molto bassi di FEL-D1 finché non sviluppano;
  • sterilizzate il gatto. Sia maschio che femmina. Oltre ad essere estremamente salutare per il vostro micio, se non può accoppiarsi regolarmente, e per il vostro ambiente, la sterilizzazione garantisce livelli molto bassi di allergene;
  • pulite spesso i posti dove dorme il gatto; 
  • la massima concentrazione di allergene si trova nelle lettiere dove il vostro gatto espleta i propri bisogni. Se siete estremamente sensibili, fate pulire la lettiera a qualcun altro;
  • Evitate le varietà silver/smoke che producono livelli leggermente superiori di FEL-D1;
  • e per ultimo ripeto: un pò di tempo passato insieme ai nostri gatti è il modo migliore per avere un idea sulle vostre reazioni future ad un gatto siberiano in casa.
Last modified on Venerdì, 22 Maggio 2015 08:55

Ultime dal Blog del Gatto Siberiano

Error: No articles to display