Il Gatto Siberiano e Neva Masquerade - Allergia

Il gatto siberiano e l'allergiagatto siberiano allergia

allergia gatto siberiano allergia gatto siberiano

Allergie e Gatto siberiano - Introduzione

  • Published in Allergia
  • Read 2801 times

Il gatto siberiano può essere ipoallergenico!

glicoproteina Fel-D1

Il gatto siberiano presenta la particolarità di possedere un bassissimo livello nella saliva della proteina FEL-D1, responsabile della maggior parte delle reazioni allergiche nei soggetti sensibili, ma la cui funzione nel gatto è tuttora sconosciuta.

Contrariamente a quanto si crede comunemente, non è il pelo del gatto il responsabile di tali reazioni (quante volte abbiamo sentito la frase "Sono allergico al pelo del gatto"), ma la glicoproteina denominata FEL-D1 che solamente i gatti producono in abbondanza nelle ghiandole sebacee, salivari e perianali. Quando il nostro gatto si lecca il pelo, la saliva presente, asciugandosi, disperde nell'aria la proteina creando problemi a persone particolarmente sensibili anche senza un contatto diretto.

Test clinici terminati nel 2009, hanno dimostrato che il gatto siberiano produce una quantità di proteina FEL-D1 decisamente inferiore a quella prodotta da un normale gatto. Circa il 50% dei gatti testati hanno prodotto  un livello di allergizzante tale da poter vivere con persone sensibili, mentre circa un 15% hanno mostrato livelli così bassi da poter essere adottati anche da famiglie con persone afflitte da gravissime crisi allergiche. In linea teorica e, nella maggior parte dei casi anche in pratica, una persona allergica può visitare un allevamento di siberiani senza risentire di alcun tipo di reazione.

I livelli di allergene nel gatto, comunque, variano a seconda della sua condizione aumentando in momenti di stress o durante i periodi degli accoppiamenti. Inoltre, anche se ancora non pienamente provato, sembra che le femmine ed i maschi sterilizzati presentino una quantità di FEL-D1 inferiore a quella dei maschi interi. 

Dal punto di vista genetico, genitori con bassa concentrazione di FEL-D1 tendono a produrre cuccioli con livelli altrettanto bassi, ma questo non è sempre vero al 100% e non ci si può contare per avere la sicurezza dell'ipoallergenicità del cucciolo. In ogni caso è un un fattore di cui bisogna tenere conto in un allevamento di siberiani.

 

Last modified on Giovedì, 09 Luglio 2015 15:11