" type="text/javascript"> " type="text/javascript">

Il Gatto Siberiano e Neva Masquerade - Malattie

Le malattie infettive ed ereditarie che colpiscono il gatto siberiano e tutti i gatti in generemalattie gatto siberiano

HCM gatto siberiano HCM gatto siberiano

Malattie genetiche feline - HCM (Hypertrophic Cardiomyopathy)

HCM gatto siberiano

L' HCM ovvero la cardiomiopatia ipertrofica è un ispessimento dei muscoli della parete del ventricolo sinistro del cuore che compromette la sua capacità di pompare sangue nell'aorta. E' una malattia molto diffusa nei gatti e particolarmente nei Maine Coon e nei Ragdoll, dove però, per fortuna, esiste un test genetico per determinare la presenza della malattia, rendendo possibile togliere dalla riproduzione i gatti portatori della mutazione, prima che generino cuccioli probabilmente malati. Ma il test genetico non mette al riparo il gatto dall'eventuale svilupparsi della malattia, poiché esso copre unicamente un tipo di HCM di origine genetica.

Nei gatti siberiani, la malattia è scarsamente presente ed in fase di studio da diversi anni, ma ancora non si è riusciti a produrre un test genetico per la sua individuazione, pertanto la diagnosi viene fatta tramite ecografia al cuore. L'HCM si manifesta prevalentemente nei gatti dall'età di uno-due anni fino cinque-sette anni, ma sono stati riportati casi anche di gatti di diciassette anni. 

E' utile quindi, per le razze dove non esiste un test genetico, ripetere i controlli ecocardiografici ogni anno o due, soprattutto se nella linea di provenienza del gatto si sono manifestati casi di HCM.

Tra i sintomi della malattia troviamo:

  • perdita di appetito
  • astenia
  • difficoltà di respirazione
  • suoni cardiaci anormali
  • incapacità di compiere sforzi
  • improvvisa paralisi del quarto posteriore
  • scolorimento verso il blu della punta delle zampe
  • collasso

La prognosi per un gatto con HCM è altamente variabile. Alcuni gatti la sviluppano in forma lieve e vi convivono senza grossi problemi, altri progrediscono verso forme più gravi della malattia. L'HCM può peggiorare improvvisamente nel giro di pochi mesi, o evolvere lentamente nel giro di anni. Può anche restare stabile per diversi anni, per poi improvvisamente peggiorare. 

Le cause dell'HCM sono quasi esclusivamente genetiche, ma non solo. Vi sono casi ipertrofia dovuti all'ipertensione o all'ipertiroidismo. Per quello che riguarda la natura genetica dell'HC_M è importante ricordare che:

  1. il gene è dominante: un singolo gene da un genitore è sufficiente per far apparire i sintomi della malattia
  2. la gravità ed il progredire della malattia variano da un gatto all'altro
  3. il primo sintomo può apparire da pochi mesi a molti anni di età

Nell'HCM sono coinvolti dei geni secondari che possono sopprimere i sintomi o attivarli. La presenza di questi geni "modificatori" è la ragione per cui l'HCM sembra scomparire da una linea genetica per riapparire molte generazioni dopo. 

Un  buon allevatore deve continuamente tenere sotto controllo i propri gatti per l'HCM ed eliminare dalla riproduzione quelli che si dimostrano portatori di questa terribile malattia.

Così facendo, nel corso degli anni, si potranno ridurre drasticamente i casi di gatti malati di HCM.

Last modified on Venerdì, 22 Maggio 2015 09:02

Ultime dal Blog del Gatto Siberiano

Error: No articles to display